La Forteresse, di Fernand Melgar, 2008

forteresse_300

Donne, bambini, uomini, Africani, Iracheni, Colombiani o Roms … arrivano ogni giorno in Svizzera per chiedere l’asilo. Hanno fuggito i loro paesi a causa della guerra, delle persecuzioni o della miseria. Dopo un viaggio sempre difficile, sono diretti verso un centro dove aspettano con ansia la decisione delle autorità svizzere.Prima di cominciare le riprese, Fernand […]

Leggi tutto →

Teza, di Hailè Gerima, 2008

teza

Etiopia, 1990. Anberber è tornato al suo villaggio senza una gamba e con la testa affollata dai fantasmi. Lasciata l’Etiopia imperiale di Haile Selassie e rientrato in quella socialista di Haile Mariam Menghistu, Anberber ha studiato medicina nella Germania degli anni Settanta, interessata da una massiccia immigrazione africana e percorsa da tensioni e discriminazioni razziali. […]

Leggi tutto →

Come un uomo sulla terra, di Andrea Segre e Dagmawi Yimer

come_un_uomo_sulla_terra

Dag studiava Giurisprudenza ad Addis Abeba, in Etiopia. A causa della forte repressione politica nel suo paese ha deciso di emigrare. Nell’inverno 2005 ha attraversato via terra il deserto tra Sudan e Libia. In Libia, però, si è imbattuto in una serie di disavventure legate non solo alle violenze dei contrabbandieri che gestiscono il viaggio […]

Leggi tutto →

Il deserto e il mare, di Andrea Segre

ildesertoeilmare

Il documentario nasce all’interno di un’iniziativa in corso da alcuni anni a favore di immigrati e richiedenti asilo provenienti soprattutto dal Corno d’Africa intorno a una ‘scuola di italiano’ iniziata da Medici contro la tortura per contestualizzare e lenire la memoria dei traumi subiti e dello spostamento. A scuola, struttura aperta di formazione continua basata […]

Leggi tutto →

Il pacco sicurezza

IL PACCO SICUREZZA   Cari Italiani, caro Governo della Repubblica, cari Giornali Quotidiani Agenzie di stampa e Televisioni, vi ringraziamo che in questi ultimi mesi siamo i grandi protagonisti della politica: noi stranieri – africani iraniani rumeni afgani indiani bangla ecc.ecc. ecc., non serve dilungarsi tanto sulle differenze quando voi ci continuate a chiamare con […]

Leggi tutto →

Vita barbara

VITA BARBARA I centri di accoglienza secondo chi ci vive   Quello che segue è una lettera scritta a più mani da un gruppo di richiedenti asilo che vive a Roma nei centri di accoglienza comunali. Questa lettera vuole essere un invito a riunirsi e un appello di mobilitazione per chi vive e conosce da […]

Leggi tutto →