Gruppo di auto-mutuo-aiuto

Il “gruppo di auto-mutuo-aiuto” (AMA) consiste nella costruzione di uno spazio di interazione ed espressione di sé in cui al centro dell’attenzione è la cura della relazione. Cura di sé e dell’altro/a, a partire dalle risorse e dalle differenze – culturali, politiche, linguistiche, religiose ecc.- che ciascuno/a vuole offrire e condividere. Per fare ciò usiamo la parola e altri canali comunicativi, come quello del teatro (in particolare il Teatro dell’Oppresso), della musica e del corpo (il Laboratorio di Danza Movimento Terapia), seguendo un metodo misto che guarda all’esperienza dell’Auto-mutuo-aiuto come ai gruppi di incontro di C. Rogers e W. C. Schutz.

+ informazioni sul gruppo

Danza Movimento Terapia

La DanzaMovimento-Terapia o anche la DanzaMovimento Relazionale-Creativa © (Metodo F. Battista), come danza del sociale, affonda nell’etica antropologica avendo come riferimento «la costruzione sociale della persona, la dinamica delle relazioni interpersonali e le comprensioni intersoggettive, la struttura delle comunità e delle forme sociali di piccola scala» (Tambiah S.J.)

+ informazioni sulla danza movimento terapia 

Teatro dell’oppresso

Il Teatro dell’Oppresso è un metodo di lavoro, l’unione di uno sfondo teorico e di tecniche, che usa il linguaggio teatrale, ed è orientato a capire e trasformare la realtà quotidiana delle persone che lo attraversano. Il linguaggio teatrale è considerato da Augusto Boal, autore del TdO, una caratteristica dell’uomo per eccellenza, perché amplifica la capacità tipicamente umana di vedersi in azione, di pensarsi, e quindi di usare memoria e immaginazione per cercare alternative al presente e progettare il futuro.

+ informazioni sul teatro dell’oppresso 

Tweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on FacebookEmail this to someone

Il diario del gruppo

DSCN1317

Diario del gruppo AMA – terzo racconto

I fatti di Tor Sapienza avevano prepotentemente cambiato il calendario del nostro gruppo di auto-mutuo-aiuto, ci avevano sconvolto, e le preoccupazioni si riversavano sulle attività collettive. Adesso però, ricalibrati gli equilibri e allentate le tensioni, il gruppo è pronto a continuare il suo cammino, a rotolare come quel masso di montagna di cui parlavamo nel […]

100_2497

Diario del gruppo AMA – secondo racconto

Dopo le prime settimane di esplorazione in cui si è cercato di rafforzare l’unità facilitando la conoscenza reciproca, è arrivato il momento per il gruppo AMA di procedere nel cammino di discussione e scambio iniziato a ottobre. Iniziamo così a sondare il terreno provando a capire quali sono i temi che più interessano il gruppo: […]

mak_home2

Diario del gruppo AMA 2014/2015

È il pomeriggio del 6 ottobre 2014, un lunedì, inizia una nuova settimana ma iniziano anche, oggi, le nuove attività del gruppo AMA, il gruppo di auto-mutuo-aiuto di Laboratorio 53. Salendo le scale de “La città dell’utopia”, quartiere S.Paolo di Roma, si sente un gran vociare sul pianerottolo del primo piano ci sono decine di […]